/ Luglio 23, 2020/ CittàDEM - La Newsletter del PD di Pordenone, Consiglieri comunali, News

Il Consiglio comunale di Pordenone esprima la sua contrarietà alla proroga di un anno del termine per la rimozione delle slot machine collocate entro 500 metri dai luoghi sensibili, inviti la Regione ad incentivare l’eliminazione degli apparecchi mangiasoldi e impegni l’amministrazione civica a rafforzare la sua iniziativa volta ad avversare la ludopatia.

In questi anni l’assessore Loperfido, coordinatore provinciale di FDI, si è dimostrato sensibile all’esigenza di contrastare questa dannosa patologia che mette in ginocchio molte famiglie.

Spiace che, sottoscrivendo la proposta di dilazione approvata il mese scorso dal Consiglio regionale, il suo collega di partito Alessandro Basso ne abbia minato la credibilità.
Scaricare sui più deboli e malati il conto della crisi non è certo il modo giusto di superarla.

Speriamo, pertanto, che la mozione presentata dal gruppo consiliare del Partito Democratico venga accolta e contribuisca a rilanciare l’azione contro una piaga della nostra società.

Gruppo consiliare Pd

Share this Post