/ Aprile 17, 2020/ Consiglieri comunali, News

“Il Comune di Pordenone proroghi la gratuità della sosta su strada fino a quando persisterà l’emergenza. La necessità di aumentare la sicurezza che ha spinto il sindaco ad assumere il provvedimento fino al 19 aprile compreso, infatti, non è venuta meno” scrivono i nostri consiglieri comunali Nicola Conficoni e Marco Cavallaro.

“Al fine di agevolare chi desidera lasciare l’auto nei multipiano e limitare il rischio che gli stalli blu si saturino, è opportuno non far pagare il parcheggio anche nelle strutture. L’auspicio è che la Giunta proroghi pure la validità degli abbonamenti sottoscritti dagli utenti, così da favorire l’equità.

Per finanziare questa e altre utili misure – continuano – a vantaggio di cittadini e imprese colpite della crisi, ben venga la disponibilità del sindaco a rivedere il bilancio.

Dopo i fondi trasferiti per l’erogazione dei buoni spesa, la conveniente possibilità di rinegoziare i mutui offerta dalla Cassa Depositi e Prestiti è un ulteriore aiuto concreto promosso dal Governo per aumentare la spesa corrente degli Enti Locali e favorire l’immissione di liquidità nel sistema che va sburocratizzato anche attraverso l’elaborazione di un piano di sburocratizzazione incentrato sulla digitalizzazione.

Oltre a chiedere più flessibilità e risorse, il sindaco farebbe bene ad utilizzare quelle già a sue disposizione. La mancata convocazione del Consiglio comunale da svolgere in via telematica, infatti, impedisce di sbloccare l’iter della progettazione del nuovo ponte sul fiume Meduna che avrebbe già dovuto essere terminata entro lo scorso anno e, invece, sta aumentando il ritardo.

Il consolidamento della rotatoria provvisoria di viale della Libertà ricavata nel 2012 da FVG Strade per volontà della precedente amministrazione comunale è un fatto positivo. Poiché il ponte rappresenta la maggiore criticità, tuttavia, sulla soluzione di questo nodo è fondamentale non si perda altro tempo prezioso”.

Share this Post